• Readers Rating
  • Rated 5 stars
    5 / 5 (1 )
  • Your Rating


Startup musicali

Il mercato musicale è in continua evoluzione e si sta adeguando già da tempo alla trasformazione digitale che stiamo vivendo. Negli ultimi anni sono nate diverse startup musicali che stanno portando avanti delle idee innovative nel settore della musica.

Complice la pandemia di covid-19, il 2020 è stato l’anno delle music tech startup, che hanno accelerato ulteriormente la trasformazione dell’industria musicale.

Studi di registrazione tascabili, stanze virtuali dove vivere esperienze sensoriali e strumenti per far interagire in tempo reale i performer con il pubblico, sono solo alcune delle tante innovazioni musicali che hanno preso forma. 

In questo articolo ti illustrerò quali sono alcune delle startup musicali innovative secondo Techstars e le music tech vincitrici del Midemlab 2020, stabilendo così quali sono le 10 startup musicali da seguire.

 

Startup musicali innovative secondo Techstars

Ogni anno Techstars Music, un importante acceleratore statunitense, seleziona un numero limitato di startup musicali da tutto il mondo, che partecipano poi al programma di accelerazione e incubazione.

Dopo essere state selezionate, vengono guidate da un gruppo di 400 persone, tra cui dirigenti dell’industria musicale, investitori e artisti. Durante il processo, le startup migliorano i loro prodotti, costruiscono i loro team e, infine, si presentano agli investitori. 

Nella classe del 2020 si sono distinte delle music tech startup in particolare che, secondo noi, conviene assolutamente seguire. Vediamole insieme nel dettaglio.

 

Splashmob

music-tech-startup

Image from splashmob.app

 

Splashmob è stata fondata da Blaise Thomas, un ex ingegnere del suono. Questa startup musicale mette a disposizione una serie di strumenti diversi per consentire a performer, artisti e team, di interagire in tempo reale con il pubblico durante le live. Ad esempio, un artista può programmare lo schermo di chiunque aderisce all’evento con funzionalità come sondaggi e media audiovisivi.

 

Audigo Labs

music-tech

Image from audigolabs.com

 

Grazie ad Audigo Labs è possibile avere uno studio di registrazione professionale tascabile. In questo modo podcaster, musicisti e content creator possono registrare, editare e condividere in maniera semplice dei file audio professionali.

 

ULO

startup-musica

Image from ulo.world

 

ULO (Unidentified Landed Object) è una startup musicale che ha ideato delle cabine simili a dei bozzoli, installate in luoghi trafficati, dove poter vivere delle esperienze interattive e sensoriali create da artisti e brand. L’idea di ULO è quella di farti immergere all’interno di un’opera, andando oltre la semplice visione o il semplice ascolto, stimolando tutti i sensi a disposizione. 

 

Strangeloop Studios

startup-musicali-innovative

Image from strangeloop-studios.com

 

Strangeloop è una startup di contenuti audio e video, che si occupa della creazione di video musicali, concerti live ed esperienze per il pubblico. Inoltre, possiede e gestisce gli artisti virtuali in collaborazione con musicisti e designer famosi. 

 

Fanaply

innovazione-musicale

Image from fanaply.com

 

Fanaply rinnova il concetto degli oggetti da collezione basandosi sulla Gen-Z. Questa music tech permette di creare prodotti digitali ad edizione limitata e abilitati alla blockchain, per i settori della musica, dello sport e dell’intrattenimento.

Se un tempo era consuetudine acquistare la maglietta della propria band preferita, l’equivalente di oggi può essere ottenere un bene virtuale, come ad esempio un filtro AR Billie Eilish Snapchat che solo 1000 utenti possono ottenere.

Fanaply ha anche testato gli “oggetti ricompensa“, come il badge “I Was There” per i fan che hanno partecipato ai concerti di Travis Scott su Fortnite, oppure ottenere il titolo “Top 100 Watcher” per un determinato artista se si è tra i primi 100 ad aver visto un suo nuovo video.

 

Tribe XR

tribe-xr-dj-school

Image from tribexr.com

 

Tribe XR è una startup musicale che si occupa di fornire corsi di formazione per le industrie creative e il suo prodotto di punta è la Tribe XR Dj School. Come spiega lo stesso nome, si tratta di una scuola per futuri DJ e che possono imparare il mestiere senza la necessità di avere un’apparecchiatura professionale, perché sfrutta la realtà virtuale.

 

Se hai una startup con prodotti/servizi riconducibili al settore musicale, ti consiglio di partecipare ad un acceleratore startup verticale sulla musica!

 

Scopri il nostro servizio di music accelerator

 

Startup musicali vincitrici del Midemlab 2020

Da 14 anni a questa parte, ogni anno viene effettuato il Midemlab, una competizione per le music tech startup che sono in grado di offrire delle soluzioni innovative per l’industria musicale. Le startup che partecipano vengono suddivise in 4 categorie:

  • Music Distribution & Discovery
  • Live Music Experiences
  • Music Marketing & Data/Analytics
  • Music Creation & Education

 

Per ogni categoria viene nominata la startup vincitrice e nel 2020 le startup musicali che hanno ottenuto la vittoria sono state le seguenti: Super Hi-Fi, Uptune, Audoo e Solfeg.io.

 

Super Hi-Fi

super-hi-fi-music-tech

Image from superhifi.com

 

Super Hi-Fi è la startup musicale che si è aggiudicata la vittoria nella categoria “Music Distribution & Discovery”.

La sua tecnologia si basa sull’intelligenza artificiale, tramite cui colma le lacune dei servizi di musica in streaming introducendo maggiori contenuti legati alle canzoni, come ad esempio: introduzioni, clip di interviste e così via. In questo modo le piattaforme di streaming musicale risultano più simili alle radio tradizionali.

Per l’inserimento di questi contenuti, la piattaforma crea delle transizioni uniche tra una canzone e l’altra, tra canzone e contenuto o tra canzone e pubblicità.

 

Uptune

uptune-startup

Image from upscale-technology.com

 

Per le esperienze di musica dal vivo arriva Uptune, una startup canadese che vuole aiutare tutti quegli artisti emergenti che vogliono suonare al meglio durante i loro concerti, pur non potendosi permettere di pagare un ingegnere del suono. Tramite un’app mobile o la versione web, si possono gestire le scalette, un calendario, il bilanciamento del volume ed effettuare un’analisi del feedback.

Prima del blocco causato dalla pandemia, sono stati effettuati 13.000 download di Uptune entro maggio 2020 ed è stata utilizzata per circa 200 soundcheck al mese. In pratica possiamo definire questa applicazione un vero e proprio soundcheck portatile

 

Audoo

monitorare-la-musica

Image from audoo.com

 

Monitorare la musica riprodotta in luoghi pubblici, palestre, discoteche, pub e bar, a prescindere dal dispositivo o dalla fonte da cui proviene, è il compito della tecnologia di Audoo.

Tramite l’installazione di un dispositivo, effettuata in questi luoghi, la startup musicale britannica può identificare la musica che viene riprodotta e non solo. Effettuata l’identificazione, il dispositivo incamera tutti i dati all’interno di una dashboard di analisi per garantire le royalty a chi di dovere. 

 

Solfeg.io

migliori-music-tech

Image from solfeg.io

 

Nel campo dell’educazione musicale, spicca la startup lettone Solfeg.io, che mette a disposizione delle scuole e degli studenti la sua piattaforma educativa

Grazie a Solfeg.io i ragazzi possono imparare a suonare le canzoni contenute nel catalogo musicale della piattaforma e farsi aiutare in questo compito dal chatbot audiovisivo integrato. Il servizio è gratuito per insegnanti e studenti, ma se c’è la necessità di imparare più canzoni e migliorare determinate abilità, è disponibile un’abbonamento mensile.

Prima della pandemia ogni mese aderivano al servizio circa 400 scuole e, nonostante tutto, successivamente sono diventate 2.000 al mese, confermando il successo della piattaforma.

 

Spero che questo articolo ti abbia dato tutte le informazioni necessarie su quali sono le startup musicali innovative da seguire. Per qualsiasi dubbio o domanda, o se vuoi che realizziamo un articolo su uno specifico argomento, non esitare a contattarci!

 

articolo by Miriana Piccari

Startup

Mentors

Settimane

Demo Day

Get In Touch

 

Dove siamo: in Brianza (provincia di Monza) e a Londra. Ma facciamo tutto online.

Date: dal 21 Settembre 2020 al 30 Ottobre 2020

Telefono: +44 (0) 7483 132148

Email: info@music.its-campus.com

Orari: L-V | 9:00 - 18:00

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]